Storia di Rima.png

Rima (Arimmu o Ind Rimmu in walser), oggi inclusa nel comune di Alto Sermenza, è un piccolo borgo Walser.

I Walser cominciarono ad abitare questa zona nel 1200 d.C., giungendo da Alagna, dove arrivarono a seguito dei flussi migratori iniziati dal Vallese svizzero a partire dal XIII secolo. Le tracce della cultura walser si ritrovano passeggiando tra le viuzze, nell’architettura che unisce il legno alla pietra, nella conformazione dell’abitato, nei toponimi e negli abiti tradizionali indossati durante le feste.

Rima è un paese che ha saputo fondere la sua lunga e ricca storia walser con gli echi della modernità e della dinamicità sociale ed artigianale ereditata durante il XIX secolo, il periodo d’oro dell’emigrazione che fruttò una grande ricchezza economica grazie soprattutto alla tecnica del Marmo Artificiale.

Con questa speciale lavorazione, per decenni tramandata di padre in figlio ed esportata nelle corti e nelle grandi città europee ed extraeuropee, si riesce a riprodurre perfettamente l’estetica del marmo naturale con un impasto a base di scagliola.